MASSIMO RUSSO

INTRODUZIONE A “I MINERALI DEL SOMMA-VESUVIO”

 

Osservatorio Vesuviano Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Via Diocleziano 328, I-80124 Napoli.

 

SOMMARIO

In questo breve scritto vengono date informazioni sulla mineralogia dell'area vesuviana. Delle 230 specie minerali presenti sul Somma-Vesuvio (di cui si forniscono i criteri base di classificazione a seconda della loro giacitura), 62 sono rappresentative della località tipo di questo vulcano e 6 sono, ancor oggi, esclusive della località. Attualmente la ricerca mineralogica è praticamente interdetta in tutta l'area del Parco Naturale del Vesuvio.

 INTRODUZIONE

 Il Somma-Vesuvio è un vulcano centrale composito costituito da un antico stratovulcano, il Monte Somma, e da un cono più recente, il Vesuvio. L'età dei prodotti più antichi in affioramento è di circa 25.000 anni. In tale intervallo di tempo il Somma-Vesuvio è stato caratterizzato da un comportamento eruttivo assai mutevole, alternando lunghe pause di attività a violentissime eruzioni esplosive “pliniane” o a periodi di attività semicontinua prevalentemente effusiva. A partire dall'ultima eruzione sub-pliniana del 1631, il Vesuvio è stato caratterizzato da un'attività stromboliana (a Condotto aperto) e da eruzioni miste effusive-esplosive. Tali eruzioni sono state intervallate da brevi periodi di riposo. L'ultimo ciclo di attività sembra essersi chiuso con l'eruzione del marzo 1944.  Questa eruzione ha segnato l'inizio di una fase di riposo caratterizzata da modesti segni di attività sismica e fumarolica (Arnò et al., 1987).

 STUDI MINERALOGICI

Il Somma-Vesuvio è, per estensione e per numero di specie minerali rinvenute [230 specie + 24 dubbie, 62 sono località tipo e 6 esclusive di questo vulcano (Russo, 2003° aggiornato)], una delle più interessanti località mineralogiche del mondo. Lo studio dei minerali del Somma-Vesuvio  si deve essenzialmente a Teodoro Monticelli e Nicola Novelli (1825 e 1939), Arcangelo Scacchi (1887 e 1888) e Ferruccio Zambonini (1910, 1912 e 1935). In tempi recenti Mariano Carati (1982) ha pubblicato un'agile guida, mentre a cura dell'AMI (Associazione Micro-mineralogica Italiana), il nuovo "I Minerali del Somma-Vesuvio" di Massimo Russo e Imma Punzo è ora fresco di stampa.  I minerali del Somma-Vesuvio si possono classificare schematicamente in: “minerali prodotti dalle eruzioni esplosive” e “minerali prodotti dalle eruzioni effusive”; a queste due categorie vanno aggiunti i ”minerali prodotti dalle fumarole”. Al gruppo dei “minerali prodotti dalle eruzioni esplosive” possono far capo i minerali presenti essenzialmente in proietti lavici zeolitizzati (aragonite, analcime, phillipsite-K, thomsonite, …) e carbonatici metamorfosati (“granato”, meionite, spinello, vesuvianite, …); sanidiniti (“guarinite”, magnetite, sanidino, zircone, …) e cumuliti s.s. (flogopite, forsterite, magnetite, ”pirosseno”, …). Questi sono principalmente rappresentati da blocchi strappati dal condotto eruttivo e dalla camera magmatica e rigettati sulla superficie da eventi eruttivi parossistici. Al gruppo dei “minerali prodotti dalle eruzioni effusive” possono far capo i minerali presenti nelle colate laviche. Essenzialmente sono costituiti dai minerali primari (augite, leucite, magnetite, “olivina”, …) e da specie prodotte durante il raffreddamento (sanidino, sodalite, vonsenite, …). Ai “minerali prodotti dalle fumarole” del Vesuvio di alta, media e bassa temperatura durante la massima attività a “condotto aperto” si deve la scoperta di un enorme numero di nuove specie, ben 37; di queste 6 sono esclusive del nostro vulcano. Le fumarole che hanno fornito in passato le novità più interessanti non esistono più (aftitalite, cotunnite, ferruccite, tenorite, …). Quelle poche ancora presenti, di bassa temperatura, sono attualmente inaccessibili e poco interessanti dal punto di vista mineralogico.

 LA RICERCA MINERALOGICA

La ricerca mineralogica fino ad alcuni anni fa si poteva effettuare praticamente in tutta l'area craterica (Punzo & Russo, 1997; Punzo, 1991). Molto ricchi di proietti mineralizzati erano i valloni di erosione del Somma e le innumerevoli, piccole e grandi, cave in attività. Le più note per la quantità e la qualità dei minerali dei proietti più o meno metamorfosati e lavici erano le cave ed il lagno di Pollena (nei pressi dell'omonimo paese); questa località è stata una delle principali fornitrici di campioni della collezione del Museo Mineralogico dell'Università di Napoli, come: aragonite, phillipsite, spinello “pleonasto”, vesuvianite, … In tempi recenti la più famosa è stata la cava di San Vito (nei pressi di Ercolano): essa ha fornito tutto il mondo di spettacolari campioni di ferrorneblenda, nefelina, spinello “nobile”, vesuvianite, zircone, … Molto famose per i proietti lavici zeolitizzati erano le cave di Terzigno (nei pressi dell'omonimo paese) che fino ai tempi recenti hanno fornito campioni molto validi di aragonite, phillipsite, thomsonite, … Ancora tra le cave vesuviane vi è quella di Villa Inglese (Torre del Greco) che ha dato campioni di lave molto interessanti, come atacamite, azzurrite, hausmannite, vonsenite e un minerale ancora per alcuni versi non ben conosciuto come la “vesbina” (Russo, 2003b). Dopo la costituzione del Parco Nazionale del Vesuvio tutte le cave sono ufficialmente ferme ed i valloni risistemati ed attrezzati a sentieri naturalistici. La ricerca mineralogica è attualmente interdetta in tutta l'area del parco. Maggiori informazioni sui minerali del Somma-Vesuvio si possono trovare in Russo (1997): elenco delle specie minerali ordinate secondo la loro giacitura e in Russo (2003a): elenco aggiornato delle specie minerali.

Di più ne “I Minerali del Somma-Vesuvio” di Massimo Russo e Imma Punzo (N.d.R).

REFERENZE

Arnò, V., Principe, C., Rosi, M., Santacroce, R., Sbrana, A., Sheridan, M.F. (1987): Eruptive history. In : Somma-Vesuvius, (R.Santacroce, Ed.). Quaderni de La Ricerca Scientifica, 114(8), 53-103.

Carati, M. (1982): Guida alla mineralogia vesuviana. Calderini Ed., Bologna, 121 pp.

Monticelli, T. & Covelli, N. (1825): Prodromo della mineralogia vesuviana. Da' Torchi Del Tramatre, Napoli, XXXIV+486 pp.

Monticelli, T. & Covelli, N. (1839): Appendice al prodromo della mineralogia vesuviana. Da' Torchi Del Tramatre, Napoli, 28 pp.

Punzo, I. (1997): La situazione delle cave del Somma-Vesuvio. GMGN Notizie (Gruppo Mineralogico Geologico Napoletano) , 2, 7 (www.geocities.com/gmgn/n2_97-3.htm).

Punzo, I. & Russo, M. (1991): Le cave del Somma-Vesuvio ed alcune loro peculiarità mineralogiche. Notiziario GMGN (Gruppo Mineralogico Geologico Napoletano) , 26, 5-14.

Russo, M. (1997): Elenco dei minerali rinvenuti al Somma-Vesuvio aggiornato al 1996 con l'indicazione della loro giacitura. GMGM Notizie (Gruppo Mineralogico Geologico Napoletano) , 1, 3-10.

Russo, M. (2003a): Elenco delle specie minerali del Somma-Vesuvio (aggiornato al 2002). www.dinet.it/Mineral-GMC/AMI/vesuvio.html   (AMI Associazione Micro-mineralogica Italiana).

Russo, M. (2003b): Mineralogia vesuviana: le cava di Villa Inglese (Torre del Greco - NA). MICRO (località), 2003, 1-10.

Russo, M. & Punzo, I. (2004): I Minerali del Somma-Vesuvio. AMI Associazione Micro-mineralogica Italiana, Ed., Cremona, 320 pp.

Scacchi, A. (1887): Catalogo dei minerali vesuviani con la notizia della loro composizione e del loro giacimento. Lo Spettatore del Vesuvio e dei Campi Flegrei, 1887, 65-75.

Scacchi, A. (1888): Catalogo dei minerali e delle rocce vesuviane per servire alla storia del Vesuvio ed al commercio dei suoi prodotti. Atti del Real Istituto di Incoraggiamento alle Scienze Naturali di Napoli, Serie 4, 1(5), 1-54.

Zambonini, F. (1910): Mineralogia Vesuviana. Atti ella Regia Accademia delle Scienze Fisiche e Matematiche di Napoli, Serie 2 ,14, 1-368.

Zambonini, F (1912): Appendice alla Mineralogia Vesuviana. Atti ella Regia Accademia delle Scienze Fisiche e Matematiche di Napoli, Serie 2, 15, 1-51.

Zambonini, F. (1935): Mineralogia Vesuviana (II edizione a cura di E.Quercigh). Rendiconti della Regia Accademia delle Scienze Fisiche e Matematiche di Napoli, Serie 2 , 20, 1-463.

Errata Corrige de "I Minerali del Somma-Vesuvio" di Massimo Russo e Imma Punzo

pagina

rigo

testo originale

testo modificato

 

 

 

 

9

7

2005

2004

9

19

Una tavola

Ventitre tavole

9

19

diverse tavole

diverse appendici

9

23

70 e 23

69 e 22

11

3

o estinto

ora estinto

12

6

62

61

12

8

62

61

18

7

Fu

fu

20

14

né a

né di

22

9

come lo testimonia

come testimonia

32

6

In passato (…) chiunque.

(l'intero blocco va spostato al rigo 17)

32

9

Il vallone (…) wollastonite.

(l'intero blocco va spostato dopo il rigo 21)

34

10

occhi

occhio

42

29

(INGV).

(INGV),

45

3

1631

1637

45

21

et al.

et al.

47

19

cubici

cubi

47

Fig.25

Sandrat (Collezione privata)

Sandrat. Collezione privata

57

7

molo

molto

58

11

Tra questi proietti

Tra questi

58

14

skam

skarn

60

3

euclorine

euclorina

77

3

(_-AsS)

(ß-AsS)

79

20

si è presenta

si presenta

93

Fig.59

0.4

0.1

96

2

Penna di colombo

penna di piccione

111

11

Betafite

Betafite

112

6

Pgeneralmente

generalmente

113

3

Presenta

presentava

113

5

Blocco

proietto

132

Fig.110

Collezione I.Punzo

Collezione F.Castellano

159

1

(fosfati e vanadati)

(fosfati, arseniati e vanadati)

162

13

 

Arseniati (inserire)

168

1

"Granato"..Garnet group

"Granato"  Garnet group

169

2

almandine

Almandine

169

3

spessartine

Spessartine

169

4

grossular

Grossular

169

5

hibschite

Hibschite

169

6

andradite

Andradite

174

4

Londra)]

Londra]

175

8

norbergite

Norbergite

175

9

chondrodite

Chondrodite

175

10

humite

Humite

175

11

clinohumite

Clinohumite

181

3

"melilite"

Melilite

218

7

A. Scacchi

A.Scacchi

218

16

natrodavyna

Natrodavyna

219

16

cancrinite

Cancrinite

219

17

davyne

Davyne

219

18

quadridavyne

Quadridavyne

219

19

microsommite

Microsommite

219

20

afghanite

Afghanite

228

Fig.219

Federico II)

Federico II

273

n.14

 

la figura andrebbe slittata alla n.6

274

n.10-16

Ponticelli

Monticelli

275

n.1

Ponticelli

Monticelli

299

Appendice 1

Syngenite

Syngenite

300

Appendice 1

wollastonite-1°

wollastonite-1°

300

Appendica 1

Nota: (...); 62 trovate

Nota: (...); 61 trovate

301

Appendice 2

Singenite

Syngenite

301

Appendice 2

Fosfati e Vanadati

Fosfati, Arseniati e Vanadati

301

Appendice 2

Fosfati

"mimetite" (eliminare)

301

Appendice 2

 

Arseniati: "mimetite" (inserire)

302

Appendice 2

Wollastonite-1A

wollastonite-1°

302

Appendice 2

Nota: (...); 62 trovate

Nota: (...); 61 trovate

303

Appendice 3

Nota: (...); 32 trovate

Nota: (...); 37 trovate

305

Appendice 6

Syngenite

Syngenite

305

Appendice 6

Nota: (...), 9 trovate

Nota: (...), 8 trovate

306

Appendice 8

Nota: (...); 3 trovate

Nota: (...); 2 trovate

307

23

Crisolito

Neocrisolito

309

4

Del Monaco) e la

Del Monaco), lo studio grafico pi-tre s.r.l. e la

309

9

Carati, Giorgio

Carati, Livio Carloni, Giorgio

315

41(II)

 

neocrisolito pag.166 (inserire dopo neociano)

  Errata Colore di alcune foto de "I Minerali del Somma-Vesuvio" di Massimo Russo e Imma Punzo

Pagina

rigo

foto in falso colore

Colore originario

 

 

 

 

68

Fig.36

Solfo

giallo meno carico

85

Fig.51

Avogadrite

Giallino tenue

92

Fig.57

Cotunnite

biancastro

123

Fig.96

Calcite

matrice biancastra

133

Fig.111

"Idrodolomite"

bianco sporco - biancastro

150

Fig.128

Alotrichite

biancastro

164

Fig.143

"Vesbina"

verde-giallo

180

Fig.164

"Melilite"

arancio meno carico

 

   ABSTRACT

(translated by the editor)

This brief note gives some information on the mineralogy of the Vesuvian area. Of the 230 mineral species present at the Somma-Vesuvio (whose basic classification criteria are given on the basis of their position), 62 are representative of the typelocality of this volcano and 6 are still today exclusive for the locality. Mineral searching is currently forbidden in the whole area of the Vesuvius Natural Park. Key words: Somma-Vesuvio, Vesuvius mineralogy, position, mineral searching.

   SOMMAIRE

(traduit par la rédaction)

Dans ce bref article, nous présentons des informations sur la minéralogie du Vésuve. Des 230 espèces présentes au Monte Somma-Vésuve (dont nous donnons les critères de classification selon leur disposition), 62 sont des minéraux type pour la localité et 6, même aujourd'hui, exclusives du gisement. La recherche est maintenant interdite sur toute la surface du Parc Naturel du Vésuve.

Mots-clés: Somma-Vésuve, minéralogie du Vésuve, disposition, recherche minéralogique.

   ZUSAMMENFASSUNG

(Übersetzt von der Redaktion)

Dieser kurze Bericht enthält Informationen zur Mineralogie des Vesuvs. Für das Gebiet des Monte Somma-Vesuv sind 230 Mineralarten, einschliesslich ihrer Bildung und Paragenese, bekannt. Für 62 von ihnen ist dieser Vulkan die Typlokalität. Sechs davon sind auch heute noch exklusiv für diese Lokalität. Zur Zeit ist das Sammeln von Mineralien im ganzen Gebiet des "Parco Naturale del Vesuvio" verboten. Schlüsselwörter: Somma-Vesuv, vesuvische Mineralogie, Bildung, Paragenese, mineralogische Sammeln.